Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

L’ansia di Ian Testa

Non è che io sia pazzo o ossessivo, così come vuole mia moglie – è solo che ho paura di morire. E allora, è forse reato? Sono relativamente giovane, sano, … Continua a leggere

giugno 4, 2016 · 9 commenti

La forma delle cose – guerra, nevrosi e anime belle

Un soldato rollò goffamente verso di loro e si lasciò cadere come una bambola di pezza sull’unico sedile rimasto libero a quel tavolo. Era basso di statura, e l’uniforme gli … Continua a leggere

Maggio 22, 2016 · 16 commenti

Giuseppe Berto, Le opere di Dio

Il vecchio si fermò e stette in ascolto. “Senti?” disse. “Cosa?” domandò il piccolo. “Un rumore così, bum, bum, tapun.” “Si che sento” disse il piccolo. “Bum, bum, bum.” “È … Continua a leggere

aprile 26, 2016 · 13 commenti

William Faulkner, Santuario

…al di sopra d’una nera massa frastagliata di alberi, la casa levava il suo spoglio rettangolo nero contro il cielo che impallidiva. La casa era una rovina sventrata che si … Continua a leggere

aprile 17, 2016 · 16 commenti

Alessandro Magno e Franz Kafka. Di mezzo, Bucefalo.

Perché mettere accanto Alessandro Magno e Franz Kafka? Che c’entrano l’uno con l’altro? Cosa possono avere in comune? Cosa può fungere da ponte per tenerli insieme in uno stesso discorso? … Continua a leggere

marzo 29, 2016 · 6 commenti

Ancora Cesare all’atriense (ACa’A) #1: Lollo

È buona regola distinguere e tenere rigorosamente separato ciò che è pregiato da ciò che non lo è. Al tempo stesso però, è sempre bene dichiarare, a proposito di ciò … Continua a leggere

marzo 19, 2016 · 12 commenti

Gesualdo Bufalino, Diceria dell’untore

Era veramente divenuto un gioco, alla Rocca, volere o disvolere morire, in quell’estate del quarantasei, nella camera sette bis, dove ero giunto da molto lontano, con un lobo di polmone … Continua a leggere

marzo 12, 2016 · 24 commenti

Joshua Ferris, Non conosco il tuo nome

Aveva bisogno di lui? Non lo credeva. Esisteva davvero una sola persona, un solo uomo, quello giusto? Non lo pensava. Se fosse stato devastato dal morbo di Parkinson, gli sarebbe … Continua a leggere

febbraio 21, 2016 · 24 commenti

Aprirsi nel proprio dolore

Perché in una società dove tutto (deve) appar(-ir)e splendente e scintillante, dove tutti sono sempre pieni di energie, motivati, belli, puliti e sani, dove avere un raffreddore e starsene a … Continua a leggere

gennaio 29, 2016 · 15 commenti

Del dire e del tacere di Vinnie

Questo pomeriggio, dopo tre anni, ho incontrato Vinnie e, nemmeno io so bene perché, appena arrivato a casa mi sono chiuso in bagno a piangere. Vinnie è un nome di … Continua a leggere

gennaio 8, 2016 · 8 commenti

Natale #7: Pier Vittorio Tondelli, Ragazzi a Natale

Ma, in fondo, la vera tragedia è che sono qui, solo, con nemmeno tanti soldi in tasca, a girare come un disperato nel traffico della città, a sentire che tutti … Continua a leggere

gennaio 3, 2016 · 12 commenti

Natale #6. Gianni Rodari, Il pianeta degli alberi di Natale

I nostri baldi scolaretti hanno ragionato così: i sereniani arriveranno qui, vediamo, fra vent’anni. Dunque, quelli di loro che saranno a quell’epoca esploratori, astronomi, astronauti, fisici, generali, capi di Stato … Continua a leggere

dicembre 29, 2015 · 11 commenti

Natale #5: Charles Dickens, Un canto di Natale

Oh! Ma Scrooge era un uomo che aveva la mano pesante; duro e aspro, come la cote, dallalon quale non c’era acciaio che fosse mai riuscito a far sprizzare una … Continua a leggere

dicembre 25, 2015 · 10 commenti

Oliver Sacks e il mio vicino di casa

La cosa viene da lontano. Due infarti, uno nel 2006, l’altro, più lieve, quasi una scossa d’assestamento, l’anno dopo. Di lì la pensione forzata, l’addio totale al vino (finiti i … Continua a leggere

dicembre 19, 2015 · 12 commenti

Philip K. Dick, La svastica sul sole

Quello che non comprendono è l’impotenza dell’uomo. Io sono debole, piccolo, senza la minima importanza per l’universo. L’universo non si accorge di me, e io vivo senza essere visto. Ma … Continua a leggere

dicembre 7, 2015 · 12 commenti

L’importanza delle fiabe per i bambini (e gli adulti)

Perché una storia riesca realmente a catturare l’attenzione del bambino, deve divertirlo e suscitare la sua curiosità. Ma per poter arricchirne la vita, deve stimolare la sua immaginazione, aiutarlo a … Continua a leggere

novembre 19, 2015 · 4 commenti

Figure della madre: la madre morta

Una madre, per essere morta, non deve morire per davvero. La madre morta è quella madre che un tempo, forse, era stata viva e vivificante, sorgente di nutrimento e tenerezza, … Continua a leggere

ottobre 31, 2015 · 4 commenti

Thomas Bernhard, Goethe muore

Noi diciamo pure di amare i nostri genitori, e in realtà li odiamo, perché non possiamo amare i nostri procreatori non essendo noi persone felici, la nostra infelicità non è … Continua a leggere

ottobre 12, 2015 · 7 commenti

William Gaddis, L’agonia dell’Agape

No ma vedete, io devo spiegare tutto perché io non, noi non sappiamo quanto tempo è rimasto e io devo lavorare sul, devo finire questo mio libro e insomma mi … Continua a leggere

ottobre 3, 2015 · 3 commenti

Di quante carezze hai bisogno?

Stai camminando per strada e incontri un conoscente. Ne viene fuori un breve scambio di battute. Come stai, come non stai, tutto bene. Stop. Nulla di più. Allungare la conversazione, … Continua a leggere

settembre 26, 2015 · 10 commenti

O’Connor, Il cielo è dei violenti

Il vecchio, che diceva di essere un profeta, aveva cresciuto il ragazzo insegnandogli ad aspettare a sua volta la chiamata del Signore, e a tenersi pronto per il giorno in … Continua a leggere

settembre 19, 2015 · 11 commenti

Amos Oz, Giuda

Chi è pronto al cambiamento, disse Shemuel, chi ha il coraggio di cambiare, viene sempre considerato un traditore da coloro che non sono capaci di nessun cambiamento, e hanno una … Continua a leggere

settembre 12, 2015 · 2 commenti

Figure della madre. Un passo indietro. Matilde

Queste righe avrebbero dovuto venire prima, mentre quello che doveva venire dopo è stato anticipato (qui). Le cose sono andate diversamente. In ogni caso queste righe dovevano giungere (anche se … Continua a leggere

settembre 5, 2015 · 4 commenti

Saunders, Dieci dicembre

Ti abbiamo mandato al settimo cielo, ti abbiamo riportato coi piedi per terra ed eccoti qui, preciso identico a com’eri prima del test, a livello emotivo. È formidabile, una bomba. … Continua a leggere

agosto 29, 2015 · 2 commenti

Figure della madre. Un primo passo

Molto si è parlato, ultimamente, del diritto di una madre di vedere, stringere fra le braccia e allattare il proprio figlio, molto (e a sproposito) si è parlato di un … Continua a leggere

agosto 22, 2015 · 12 commenti

Figure del padre: professor Frigerio

“Voi dovete vivere giorno per giorno, non dovete pensare ossessivamente al futuro. Sarà un’esperienza durissima, eppure non la deprecherete. Ne uscirete migliorati. Questi bambini nascono due volte. Devono imparare a … Continua a leggere

luglio 26, 2015 · 3 commenti

Ho letto un libro…

Ho letto un libro. Un’opera breve, asciutta, in cui tutto era significativo, dove ogni parola se ne stava al suo posto di diritto. Un’opera, sia chiaro, nata non per una … Continua a leggere

luglio 16, 2015 · 10 commenti

Faulkner, Assalonne, Assalonne!

…a quell’epoca Sutpen non solo non aveva denaro da spendere per le bevute e la convivialità, ma nemmeno il tempo e la voglia: che a quell’epoca egli era completamente schiavo … Continua a leggere

luglio 1, 2015 · 11 commenti

Moody, Tempesta di ghiaccio

Lasciate dunque che vi presenti la storia di una famiglia che ho conosciuto durante la mia adolescenza. In questa storia c’è una parte di me, come sempre quando si chiacchiera, … Continua a leggere

giugno 7, 2015 · 2 commenti

Wallace, Brevi interviste con uomini schifosi.

La persona depressa viveva un terribile e incessante dolore emotivo, e l’impossibilità di esternare o tradurre in parole quel dolore era già una componente del dolore e un fattore che … Continua a leggere

Maggio 22, 2015 · 17 commenti

Dexter, Il cuore nero di Paris Trout

Il signor Trout aveva una bottega in North Mail Street. Sulla porta c’era un filo che faceva suonare una campanella ogni volta che entrava qualcuno. La gente di colore rimaneva … Continua a leggere

Maggio 9, 2015 · 1 Commento

Berto, La gloria

Io, Giuda Iscariota, nato a Gerusalemme da padre mercante, cresciuto all’ombra del Tempio, istruito nella Legge e nelle Scritture, osservante delle norme e dei precetti, legato agli zeloti per cospirazione … Continua a leggere

aprile 19, 2015 · 17 commenti

Cheever, Falconer

Sopra l’ingresso principale di Falconer – l’unico per i detenuti, i visitatori e il personale – c’era uno stemma che raffigurava la Libertà, la Giustizia e, tra le due, il … Continua a leggere

aprile 11, 2015 · 4 commenti

Del darsi la morte. Una divagazione

Il problema della morte, del darsi la morte, è agli onori delle cronache. Aerei che si schiantano, uomini che decidono di togliersi la vita, di darsi la morte e, con … Continua a leggere

aprile 3, 2015 · 15 commenti

Malerba, Salto mortale

Mi conoscono tutti, io sono GIUSEPPE DETTO GIUSEPPE, faccio il commerciante di mestiere, compro piombo zinco rame ottone, pago le tasse, il mio nome sta anche sull’elenco del telefono di … Continua a leggere

marzo 21, 2015 · 3 commenti

Gass, Prigionieri del paradiso

Ricordi la prima sera del tuo arrivo? Eri uno straniero, davvero nudo dinnanzi al cielo, e l’anima tua dimorava nella tua lingua quando mi parlasti, come se io fossi un … Continua a leggere

marzo 14, 2015 · 4 commenti

Morselli, Dissipatio H.G.

Eppure, l’Inspiegabile si è inaugurato per opera mia. Per lo meno, gli eventi hanno coinciso (all’inizio) con un evento strettamente privato e mio; coincidenza, oso pensarlo, non casuale. La notte … Continua a leggere

febbraio 21, 2015 · 2 commenti

Palahniuk, Soffocare

Se uno ti salva la vita poi ti ama per sempre. È come quella antica usanza cinese per cui se qualcuno ti salva la vita sarà responsabile di te per … Continua a leggere

febbraio 14, 2015 · 9 commenti

DeLillo, Punto Omega

Ogni volta che un attore muoveva un muscolo, ogni battito di ciglia, era una rivelazione. Ciascuna azione veniva scomposta in parti così distinte dell’entità originaria che l’osservatore si ritrovava scollegato … Continua a leggere

gennaio 31, 2015 · 10 commenti

Fante, 1933. Un anno terribile

Il Braccio mi dava la forza di andare avanti, il mio dolce braccio sinistro, quello più vicino al cuore. La neve non poteva fargli male e il vento non poteva … Continua a leggere

gennaio 27, 2015 · Lascia un commento

Consolo, Retablo

Rosalia. Rosa e lia. Rosa che ha inebriato, rosa che ha confuso, rosa che ha sventato, rosa che ha roso, il mio cervello s’è mangiato. Rosa che non è rosa, … Continua a leggere

gennaio 17, 2015 · 4 commenti

Malraux, La condizione umana

Parlava per sé, seguiva il filo di un pensiero che sopprimeva suo figlio: “Si tratta senza dubbio dei mezzi: la voce degli altri la sentiamo colle orecchie”. “E la nostra?”. … Continua a leggere

gennaio 6, 2015 · Lascia un commento

Natale #4: Pirandello, Sogno di Natale

Sentivo da un pezzo sul capo inclinato tra le braccia come l’impressione d’una mano lieve, in atto tra di carezza e di protezione. Ma l’anima mia era lontana, errante pei … Continua a leggere

gennaio 3, 2015 · 2 commenti

Natale #3: Tolstoj, Il Natale di Martin

In una certa città viveva un ciabattino, di nome Martin Avdeic. Lavorava in una stanzetta in un seminterrato, con una finestra che guardava sulla strada […]. Anni prima, gli erano … Continua a leggere

dicembre 30, 2014 · 4 commenti

Natale #2: Cechov, Van’ka

Van’ka Zukov, un ragazzetto di nove anni che da tre mesi stava a bottega dal calzolaio Aljachin per imparare il mestiere, la notte di Natale non andò a dormire. È … Continua a leggere

dicembre 27, 2014 · 2 commenti

Natale #1: Collodi, La festa di Natale

La storia che vi racconto oggi, non è una di quelle novelle, come se ne raccontano tante, ma è una storia vera, vera, vera. È bello iniziare questa piccola maratona … Continua a leggere

dicembre 24, 2014 · 7 commenti

Fabulae: Grimm, I dodici fratelli

C’erano una volta un re e una regina che vivevano e avevano dodici figli, tutti maschi. Una volta il re disse alla regina: «Se il tredicesimo figlio che mi metterai … Continua a leggere

dicembre 13, 2014 · 4 commenti

Berto, Il male oscuro

Penso che questa storia della mia lunga lotta col padre, che un tempo ritenevo insolita per non dire unica, non sia in fondo tanto straordinaria se come sembra può venire … Continua a leggere

dicembre 3, 2014 · 17 commenti

VsTePF: In una taverna dei bassifondi…

VsTePF (Variazioni su Titolo e Prima Frase) nasce da un’idea (che poi è una scusa per giocare): nel titolo e nella prima frase d’un romanzo è presente, in nuce, il … Continua a leggere

novembre 22, 2014 · Lascia un commento

Figure del padre: Jean-Joachim Goriot

Fino a che punto può spingersi l’amore di un padre per il figlio? Può il padre recitare il proprio ruolo fino a perderlo? Fino a perdere la propria collocazione nel … Continua a leggere

novembre 1, 2014 · Lascia un commento

Solženicyn, Una giornata di Ivan Denisovič

Come sempre, alle cinque del mattino, suonarono la sveglia percuotendo con un martello un pezzo di rotaia appeso vicino alla baracca del comando. Il suono intermittente attraversò, debole, i vetri, … Continua a leggere

ottobre 25, 2014 · 4 commenti

Cheever, Il nuotatore

Neddy Merrill era disteso vicino all’acqua verdognola, una mano immersa nell’acqua e l’altra stretta intorno a un bicchiere di gin. Era un uomo snello, con quella particolare snellezza della gioventù, … Continua a leggere

ottobre 18, 2014 · 7 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimosse. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Cookie Policy

Questo blog è ospitato su piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e la titolare del suddetto blog non ha alcun accesso ai dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.
Il visitatore può bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione dal menu "Opzioni" del proprio browser.
Questo blog è soggetto alla Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

Blog che seguo

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Il verbo leggere

Recensioni, consigli di lettura e cose da lettori

Antologia del TEMPO che resta

“Faccio dire agli altri quello che non so dire bene io", Michel De Montaigne

IL CLUB DEL SAPERE FILOSOFICO

«La filosofia sembra che si occupi solo della verità, ma forse dice solo fantasie, e la letteratura sembra che si occupi solo di fantasie, ma forse dice la verità.» (Antonio Tabucchi)

Giuseppe Genna

scrittore in Milano, Mondo

Studia Humanitatis - παιδεία

ΟYΤΩΣ AΤΑΛΑIΠΩΡΟΣ ΤΟIΣ ΠΟΛΛΟIΣ H ΖHΤΗΣΙΣ ΤHΣ AΛΗΘΕIΑΣ, ΚΑI EΠI ΤA EΤΟIΜΑ ΜAΛΛΟΝ ΤΡEΠΟΝΤΑΙ. «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità e molti si volgono volentieri verso ciò che è più a portata di mano». (Thuc. I 20, 3)

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

Viteconsapevoli

Ogni scelta modella la tua vita. Diventa consapevole delle tue scelte