Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Chi sei tu?

Il primo post di questo blog risale al 2013 e quindi questa sorta di presentazione – che è insieme nascondimento – arriva con considerevole ritardo, dopo quasi cinque anni. Le ragioni sono semplici. Al tempo mi sembrava del tutto inutile, se non errato o controproducente, presentare me stesso. La cosa è cambiata con una mail che questa estate mi è stata inviata da una persona che ho ribattezzato col nome Mittente. Sotto sua cortese pressione, e con argomentazioni che sono in parte diventate oggetto di alcuni post, ho deciso a rispondere. Di fatto, però, al fondo di quella lettera non c’era un invito a rispondergli, ma a rispondere, punto. Così ne è venuta fuori una serie di post che tentano di rispondere ad una domanda che non mi piace granché, Chi sei tu?. Uno dei motivi per cui questa domanda non mi piace è che faccio fatica a trovare una risposta semplice e coerente, capace di specchiare non tanto me, bensì il senso e le ragioni di questo spazio. Nel guardare ai quasi cinque anni di vita di questo blog mi sono reso conto – a parte l’intento di fondo – di quante cose siano cambiate. Da principio era spazio dedicato solo ai libri degli altri, ma poi, nel tempo, lungo i suoi confini, come era prevedibile, si sono aperte sempre più crepe e da queste crepe mi sono infilato io, in prima persona…ma anche questo io non è che sia cosa di semplice definizione, data la sua natura imperfetta e mutevole (e cioè umana). In ragione di tutto questo, la risposta alla domanda Chi sei tu? andrà necessariamente e periodicamente aggiornata. Cercherò di farlo, ma per adesso lo stato dell’arte è il seguente.

Anche se con notevole ritardo, ho cercato di spiegare (qui) il perché della necessità di un nome, dato che solo su di un nome può poggiare la possibilità, per un autore, di esistere (qui), dato che alcune cose che mi passano per la testa trovano spazio soprattutto in questo blog, ma anche fuori (qui). In tutti questi modi cerco di far venire fuori cosa io penso sia Letteratura (a tal proposito mi dilungo qui).

In estrema sintesi, sono uno (dei tanti) che ha cercato di fondare un nome su cui poi collocare un autore che, attraverso questo blog, provasse a condividere una certa idea di letteratura. Niente di più…

04/11/2017

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimosse. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Cookie Policy

Questo blog è ospitato su piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e la titolare del suddetto blog non ha alcun accesso ai dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.
Il visitatore può bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione dal menu "Opzioni" del proprio browser.
Questo blog è soggetto alla Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

Blog che seguo

Il Taccuino:Ufficio Stampa x Scrittori/Editori

Il nostro lavoro nasce con la precisa esigenza di NON dover pubblicizzare tutti i libri che ci vengono proposti, ma di diffondere solo ed esclusivamente titoli ritenuti credibili e degni di nota. Contattaci o prendi un appuntamento telefonico nella sezione contatti.

Ad alta voce / En voz alta

...e non più quando è notte alle mie spalle splendono due ali. (Arsenij Aleksandrovic Tarkovskij)

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Mia Nonna Fuma

Il blog di Alessandro Raschellà

Nothing_Is_True_Nothing_Is_Untrue

...all human actions and interactions are psychological...

Pittate d'ogni giorno

di Attilio Del Giudice

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: