Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Tutta un’altra storia – su Offline

Dopo Stop (qui) e la partecipazione alla serie Ordinaria follia (qui) con il personaggio di Nina, gli amici di Offline mi hanno proposto di partecipare con una nuova rubrica – difficile pensare a qualcosa che potesse aggiungere una qualche novità ad una rivista già piena di tante belle iniziative.

Fra un’idea e l’altra, tutte scartate una dopo l’altra, l’idea giusta – così mi pare ed è parsa – è venuta mentre sfogliavo un vecchio libro, non appena l’occhio cadeva su di una nota a margine scritta a matita. Così è nata la rubrica Tutta un’altra storia.

L’idea è semplice: riprendere i grandi classici della storia della letteratura ed entrarci dentro, letteralmente.

Non dirò altro. Per chi volesse sapere di più e leggere il primo pezzo può cliccare qui – Gregor Samsa.

3 commenti su “Tutta un’altra storia – su Offline

  1. Ivana Daccò
    aprile 12, 2021

    Al solito, crei problemi a chi ti legge: è un complimento, credo tu lo sappia.
    Tuttavia, non so. Sono perplessa.
    Sarai stufo dei miei “ci devo pensare”, ma è così.
    Mi “scapperebbero” cose da dire su quello che hai scritto, ma, scusami la citazione “preferisco di no”. Non hai scritto qualcosa di cui si possa commentare di getto.
    Preferisco, al momento, trattenermi.

    • tommasoaramaico
      aprile 12, 2021

      Ti dirò la verità. Questa rubrica è un gioco. Un’operazione che può sembrare insopportabile. Come osare toccare i classici? I grandi classici? Come osare anche solo pensare una storia, una vicenda diversa per personaggi immortali (tra le altre cose hai anticipato, con la tua citazione, qualcosa su cui metterò mano)? Questo è, in realtà, un gioco e al tempo stesso un atto di estrema umiltà. Un ritornare sul testo innanzitutto e, poi, (ultimo termine della triade) la confessione d’amore di un lettore fra i tanti che vorrebbe un rapporto privilegiato. Cosa impossibile di per sé, lo so, ma un’illusione che può dare un piccolo scritto.
      P.s. la sospensione del giudizio è libertà.

  2. Pingback: Tutta un’altra storia – Servo vostro, Otello | Tommaso Aramaico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 9, 2021 da con tag , , , , .

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimosse. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Cookie Policy

Questo blog è ospitato su piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e la titolare del suddetto blog non ha alcun accesso ai dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.
Il visitatore può bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione dal menu "Opzioni" del proprio browser.
Questo blog è soggetto alla Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

Blog che seguo

Il verbo leggere

Recensioni, consigli di lettura e cose da lettori

Antologia del TEMPO che resta

“Faccio dire agli altri quello che non so dire bene io", Michel De Montaigne

Giuseppe Genna

scrittore in Milano, Mondo

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

Viteconsapevoli

Ogni scelta modella la tua vita. Diventa consapevole delle tue scelte

Pacoinviaggio

viaggiare in tutti i sensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: