Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Dialoghi #6

–          Che è, scemo?

–          No, sordo, e anche muto. È spuntato fuori dal nulla un paio di settimane fa.

–          Mhmm.

–          Gli diamo qualcosa da mangiare. Lo chiamiamo Senzanome.

–          Come?

–          Non ha un nome o non lo sa o non è capace a dircelo, probabilmente è mezzo scemo come dici tu, e così noi lo abbiamo chiamato Senzanome.

–          Mhmm.

–          Già.

–          Il suo nome è Senzanome.

–          L’hai appena detto.

–          Allora ha un nome?

–          Si.

–          Quindi non è senza nome, se ha un nome.

–          Hey amico, dove vuoi arrivare?

–          Hai appena detto che ha un nome.

–          Già.

–          Eppure lo chiamate tutti Senzanome.

–          Puoi giurarci.

–          Amico mio, prometti di non offenderti.

–          Non posso prometterti nulla, però parla.

–          Questa è un’aporia, amico.

–          Che?

–          Insomma, quello un nome ce l’ha o non ce l’ha.

–          No, che non ce l’ha, cazzo! È per questo che lo chiamiamo Senzanome.

–          Ma se tutti lo chiamate allo stesso modo, allora lui ha un nome e questo nome è Senzanome.

–          Non vedo il problema, amico.

–          Il problema sta nel fatto che non potete chiamare Senzanome uno che un nome invece ce l’ha.

–          E come dovremmo chiamarlo?

–          Col suo vero nome, cristo!

–          Nessuno di noi lo conosce, questo mi sembrava di avertelo già detto.

–          Amico tu hai le idee confuse. Hai detto esplicitamente che tu lo chiami per nome.

–          Frena, frena, mi stai mandando il cervello in pappa.

–          Ok, scusa.

–          Tranquillo.

–          No, davvero, scusa, non volevo dirti che eri caduto in un’aporia.

–          Scuse accettate.

–          Bene, e come facciamo con quello?

–          Chi?

–          Il sordomuto, lo straniero, l’uomo che è venuto dal nulla, forse da lontano.

–          Direi che non me ne frega un emerito cazzo!

–          Sicuro?

–          Cazzo, amico, non so nemmeno il suo fottuto nome.

–          Adesso ti riconosco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 17, 2013 da con tag .

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimosse. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Cookie Policy

Questo blog è ospitato su piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e la titolare del suddetto blog non ha alcun accesso ai dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.
Il visitatore può bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione dal menu "Opzioni" del proprio browser.
Questo blog è soggetto alla Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

Blog che seguo

Ad alta voce / En voz alta

...e non più quando è notte alle mie spalle splendono due ali. (Arsenij Aleksandrovic Tarkovskij)

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Mia Nonna Fuma

Il blog di Alessandro Raschellà

Nothing_Is_True_Nothing_Is_Untrue

...all human actions and interactions are psychological...

Pittate d'ogni giorno

di Attilio Del Giudice

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: